Mostre disponibili


Elenco delle mostre realizzate dall'Istituto a disposizione (a condizioni da concordare).
Per informazioni su tutte le mostre prodotte si rinvia alla scheda nella sezione "L'Istituto e la sua storia".




  • Disegni di libertà
    Mostra di disegni di Alfredo Domenicone, realizzati durante la Resistenza in Valsesia.

  • "Da vigilare e perquisire". I sovversivi e gli antifascisti vercellesi, biellesi e valsesiani schedati nel Casellario politico centrale (1896 - 1945)
    Un'ampia rassegna di documenti sull'azione repressiva contro gli oppositori politici che, negli anni del fascismo, divenne quell'azione minuta, continua, sistematica che contribuì alla creazione di un'immagine di consenso al regime.

  • Con le armi, senza le armi. Partigiani e resistenza civile in Piemonte (1943 - 1945)
    Realizzata in occasione del Cinquantesimo della Resistenza dagli Istituti piemontesi per la storia della Resistenza e della società contemporanea e dalla Regione Piemonte, con la collaborazione dell'Unione regionale delle province piemontesi.
    Ad essa è abbinato un video omonimo realizzato dall'Archivio nazionale cinematografico della Resistenza.
    È disponibile anche il catalogo.

  • Partigiani a colori
    Immagini della Resistenza biellese ricavate da diapositive di Carlo Buratti: probabilmente le uniche immagini a colori della Resistenza realizzate da un operatore italiano.
    È disponibile anche il catalogo.

  • "E da lì è incominciata la nostra odissea...". Luoghi e storie di deportazione vercellese, biellese e valsesiana
    Racconto dell'odissea di coloro che subirono, negli anni della seconda guerra mondiale, la persecuzione e la deportazione: ebrei, antifascisti, partigiani, militari internati dopo l'8 settembre 1943, lavoratori coatti.
    Con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.

  • Negli occhi la libertà. Partigiani e popolazione nelle immagini di "Lucien"
    Mostra di immagini (molte sono inedite) di uomini e donne che fecero parte del movimento partigiano nel Biellese e nel Vercellese come protagonisti o collaboratori e di uomini, donne e bambini che di quel movimento vissero le fasi culminanti, dall’estate del 1944 all’aprile del 1945.
    In collaborazione con l'Archivio fotografico Luciano Giachetti - Fotocronisti Baita.
    È disponibile anche il catalogo.

  • "Oggi ricomincia la vita". Il ritorno dalla Germania degli ex internati militari vercellesi, biellesi e valsesiani
    Con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana e l'Archivio fotografico Luciano Giachetti - Fotocronisti Baita.
    È disponibile anche il catalogo.

  • Dai sentieri della libertà a Vercelli liberata
    In collaborazione con la Regione Piemonte, l'Archivio fotografico Luciano Giachetti - Fotocronisti Baita e la Città di Vercelli, nell'ambito del progetto Interreg Italia-Svizzera III "La memoria delle Alpi - I sentieri della libertà".

  • Una patria di ribelli. Varallesi nella Resistenza
    In collaborazione con l'Anpi di Varallo.
    Un'ampia selezione dei pannelli della mostra è disponibile in questo sito.

  • "...il filo spinato ti lacera anche la mente..." (nuova edizione)
    Disegni realizzati dal pittore vercellese Renzo Roncarolo, ex internato nei lager tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.
    È disponibile anche il catalogo.

  • Con il cuore di allora. Borgosesiani nella Resistenza.
    In collaborazione con l'Anpi di Borgosesia.

  • L'alba che segnò d'iride i biancospini. La storia e i luoghi dei partigiani della XII divisione "Nedo".
    In collaborazione con l'Anpi Valsessera e il Comune di Postua. Esposta permanentemente al Centro comunale polivalente di Postua, ma a disposizione per allestimenti temporanei in altre sedi.

  • Tenere alta la fronte. Diario e disegni di prigionia di un Ufficiale degli Alpini. 1943-1945.
    In collaborazione con la Fondazione Sella.

  • È passata la svastica. La seconda guerra mondiale nei disegni di Nino Baratti.
    Con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.


    Sono anche disponibili le seguenti mostre realizzate da altri enti:

  • I sentieri della libertà nel Parco naturale Alta Valsesia
    Realizzata dal Parco naturale Alta Valsesia, nell'ambito del progetto Interreg III "La memoria delle Alpi".

  • Fascismo foibe esodo. Le tragedie del confine orientale.
    Realizzata dalla Fondazione memoria della deportazione di Milano.

  • Porrajmos: altre tracce sul sentiero per Auschwitz
    Realizzata dall’Istituto di Cultura Sinta di Mantova e dall’Associazione Nevo Drom di Bolzano e ristampata dall'Istituto con la compartecipazione del Comitato della Regione Piemonte per l'affermazione dei valori della Resistenza e dei principi della Costituzione repubblicana.

  • "Briciole di pane". Emozioni di donne resistenti. Poesie ed immagini.
    Realizzata dall'Anpi Varallo-Alta Valsesia.

  • Se la memoria non mi inganna. Foibe, esodo e il Biellese, realizzata da alcune studentesse dei licei "Avogadro" e "G. e Q. Sella" nell'ambito del progetto "I giorni della consapevolezza" del 2016, ideato e proposto a tutti gli studenti degli Istituti di istruzione superiore della Provincia di Biella da Consulta Provinciale degli Studenti, Associazione "Libera" e Istituto.


  • Per ulteriori informazioni rivolgersi alla segreteria.