L'area operativa


Trattandosi di un diario molto personale, l'area operativa che risulta dal diario è assai ristretta e di limitato orizzonte cronachistico o storico.
L'area in cui operò la "Garibaldi" è assai più vasta abbracciando tutto il Montenegro, l'Erzegovina, parte della Bosnia sino a Sarajevo.


La cartina è tratta da Stefano Gestro, La divisione italiana partigiana Garibaldi, Milano, Mursia, 1982.