Peppino Ortoleva (1948)
Docente universitario.
╚ presidente di Mediasfera, societÓ di ricerca e progettazione culturale.
Ha pubblicato oltre un centinaio di lavori scientifici (libri, saggi su riviste, pubblicazioni in volumi collettivi) su media, storia, societÓ; in particolare, si Ŕ occupato, con saggi, interventi a convegni, attivitÓ professionali, dell'uso dei media nella ricerca storica e nella trasmissione della conoscenza sul passato, e delle conseguenze sociali e culturali dell'innovazione nel campo dei media. Tra questi lavori, il volume Cinema e storia, Torino, Loescher, 1991; numerose mostre storiche in diverse cittÓ; lezioni di storia in web; alcuni cd rom di storia.
Tra i suoi volumi pi¨ recenti ricordiamo: I movimenti del '68 in Europa e in America, Roma, Editori Riuniti, 1998; Mediastoria, Milano, Il Saggiatore, 2002; Lavorare nei media, produrre cultura, (con Valentina Solari), Milano, Franco Angeli, 2003. Ha inoltre curato, con Barbara Scaramucci, l'Enciclopedia della radio, Milano, Garzanti, 2003.
Fondatore nel 1986 di "Cliomedia", poi "Cliomedia Officina", societÓ specializzata in ricerche e produzioni su comunicazioni, storia e societÓ, che ha condotto - oltre a mostre e prodotti multimediali - numerose ricerche su temi di storia e comunicazione. Oggi "Cliomedia" ha suddiviso la sua attivitÓ in due diverse societÓ: "Mnemosine", attiva soprattutto nelle ricerche, consulenze, realizzazioni multimediali relative a musei, mostre, beni culturali, e "Cliomedia srl", attiva nelle ricerche e produzioni dedicate al sistema dei media e alla produzione culturale. Nell'ambito delle attivitÓ di "Cliomedia" Ortoleva ha prestato la sua consulenza a enti locali e grandi imprese: fra queste Telecom Italia, Rai, Mediaset, Fiat, e ha diretto, con Chiara Ottaviano, la collana editoriale "Mediamorfosi" dedicata alle trasformazioni nella comunicazione, edita da Utet.
Dal 1992 al 1997 ha insegnato Comunicazioni di massa all'UniversitÓ di Torino; successivamente ha insegnato Nuovi media e Comunicazioni di massa all'UniversitÓ di Siena. Attualmente insegna Storia dei media all'UniversitÓ di Torino.