Enrico Miletto (1975)
Ricercatore alla Fondazione Vera Nocentini, collabora con l'Istituto piemontese per la storia della Resistenza e della società contemporanea "Giorgio Agosti" e con l'Istituto per la storia della Resistenza e della società contemporanea nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia. È stato borsista al Dipartimento di Storia e al Dipartimento di Culture, Politica e Società dell'Università di Torino. Oltre alle vicende legate al confine orientale d'Italia, si è occupato della storia di Torino industriale, dei movimenti migratori, della seconda guerra mondiale, dell'associazionismo in Piemonte e del sindacalismo agricolo italiano.
Ha pubblicato Sotto un altro cielo. Donne immigrate a Torino: generazioni a confronto (Torino, Angolo Manzoni, 2004), Con il mare negli occhi. Storia e memorie dell'esodo istriano a Torino (Milano, Franco Angeli, 2005), Istria allo specchio. Storia e voci di una terra di confine (Milano, Franco Angeli, 2007), Arrivare da lontano. L'esodo istriano, fiumano e dalmata nel Biellese, nel Vercellese e in Valsesia (Varallo, Isrsc Bi-Vc, 2010), La coltura per il popolo. L'Università Popolare di Torino 1900-1930 (Torino, Università Popolare di Torino, 2013), …senza distinzione politica e religiosa. Repertorio bibliografico e archivistico sull'associazionismo laico a Torino e in Piemonte 1848-1925, vol. I e II (Torino, Centro studi Piero Calamandrei, 2011 e 2013), Sono stati anni eroici. La Uil-Terra e il sindacalismo riformista. Parte I. Dalle origini al 1970 (Roma, Agra Editrice, 2014) e, con Donatella Sasso, Torino '900. La città delle fabbriche (Torino, Edizioni del Capricorno, 2015). È curatore del volume Senza più tornare. L'esodo istriano, fiumano e dalmata e gli esodi nel Novecento europeo (Torino, Seb 27, 2012) e autore dell'applicazione multimediale L'esodo istriano in Piemonte. Per un archivio della memoria (Torino, Istoreto, 2014) e dei documentari Il sorriso della Patria. L'esodo giuliano-dalmata nei cinegiornali del tempo (Torino, Istoreto-Consiglio regionale del Piemonte, 2014) e La città vuota. Pola 1947. Il suo esodo e la sua storia (Torino, Istoreto, 2017).
Docente e formatore in corsi e unità didattiche rivolte a studenti e insegnanti della scuola secondaria di secondo grado, ha lavorato alla realizzazione di testi teatrali, mostre e applicazioni multimediali ed è sceneggiatore dei documentari Vanchiglia-Torino: storie di ieri (2003), L'odore della gomma. Storia della Superga (2005) e Radio Singer (2009).